I forasacchi: un pericolo per i cani – muso a muso | Negozio per animali a Latina

I forasacchi: un pericolo per i cani

Come pulire le orecchie al cane
Come tagliare le unghie al cane e perché farlo
9 maggio 2017
consigli estate cani gatti
Cani e gatti: consigli per affrontare al meglio l’estate
27 giugno 2017
Mostra tutto

I forasacchi: un pericolo per i cani

forasacchi pericolo

Quando vai a spasso con il tuo cane dovresti fare molta attenzione ai forasacchi.

Sono delle spighe delle graminacee selvatiche che si seccano.
Potrebbe accadere che penetrino nella cute dell’animale causando una infezione piuttosto grave.

Ma quali sono i sintomi che si verificano quando un forasacco entra nel corpo dell’animale e crea un infezione?

E come fare a prevenire questo problema?forasacchi latina

Ora te lo spiegheremo in questo articolo:

Nel periodo estivo mentre il tuo cane sta passeggiando ad esempio in un parco o in campagna potrebbe trovare per la strada i forasacchi.

Hai presente quando si seccano?

Diventano duri come delle spine e purtroppo possono penetrare nella cute del nostro amico peloso.
Inoltre hanno una serie di dentelli che facilitano la penetrazione in profondità e quando l’animale si muove i forasacchi entreranno ancora di più nel suo corpo.
Questo provoca spesso delle infezioni anche gravi se non si interviene subito.

 

LE ZONE COLPITE DAL FORASACCO

Il forasacco può penetrare in diverse parti del corpo del cane, ecco un elenco con le zone e i sintomi che si verificano:

  • Naso. Se il cane fa ripetuti starnuti potrebbe essere un forasacco penetrato nel naso. A volte addirittura lo starnuto potrebbe essere accompagnato da un po’ di sangue. E’ meglio portare il cane dal veterinario anche se smettesse di starnutire. Potrebbe essere stato eliminato naturalmente ma potrebbe anche essersi insinuato in una zona nascosta del naso. In altri casi potrebbe essere passato dal naso direttamente nello stomaco o addirittura nei polmoni.
  • Zampe. Accade molto spesso che il forasacco si incastri tra le dita del cane, l’animale sentirà dolore e inizierà a leccarsi. Magari potrebbe zoppicare. Se poi dovesse rimanere troppo tempo nelle zampe potresti vedere nella zona colpita del rossore e si potrebbe formare del pus. Il veterinario potrà estrarre il forasacco tramite una pinzetta eventualmente sedando il cane.
  • Orecchie. Se noti che il cane scuote la testa, si gratta con forza o tiene la testa inclinata su un lato, il forasacco potrebbe essersi conficcato nell’orecchio. E’ bene che il veterinario intervenga immediatamente perché il forasacco potrebbe forare il timpano.
  • Occhi. se dovesse iniziare a lacrimare e a grattarsi gli occhi potrebbe essere stato colpito proprio in quella zona.
    Potrebbe anche esserci il pericolo di una congiuntivite che se non curata potrebbe diventare cronica. Anche in questo caso non esitare a portarlo dal veterinario per un intervento immediato perché se fosse penetrato nell’occhio potrebbe causare danni alla vista del cane fino alla cecità.
  • Cute. rossore, gonfiore, pus, dolore sono i danni del forasacco che può penetrare in qualsiasi punto della cute del cane.
  • Gola. Non è facile che capiti ma, il forasacco potrebbe finire  nella gola fino ad arrivare alla trachea e poi ai polmoni, causando polmoniti anche gravi. I sintomi saranno tosse a volte emorragica.

forasacchi cani

COME RIMUOVERE IL FORASACCO

Nei casi più gravi può essere  necessario l’intervento chirurgico con la sedazione parziale o totale del cane

Nel caso che il forasacco non fosse penetrato del tutto lo puoi estrarre anche tu, naturalmente ti consigliamo di portare l’animale dal veterinario per scongiurare qualsiasi complicazione.

PREVENIRE L’INGRESSO DEL FORASACCO

Ti vogliamo fornire alcuni preziosi consigli per prevenire il problema:

fai molta attenzione durante l’estate se porti il tuo cane in aperta campagna, è molto più probabile incontrare i forasacchi.
Ricordati che i forasacchi li puoi trovare anche in molti parchi nelle città o in zone periferiche magari ai lati delle strade.

Potresti anche far indossare al cane la museruola o magari delle cuffie apposite, che trovi in commercio, per proteggere le orecchie per evitare che i forasacchi ci entrino.
I cani a pelo lungo, sono più soggetti a questo problema e quindi ti consigliamo di portare a tosare il cane  dal toelettatore durante la stagione estiva.

Alla fine di ogni passeggiata, verifica nelle zone più delicate e nascoste del cane se qualche forasacco si è infilato nelle zone più a rischio.
Prova anche a spazzolarlo, per eliminare eventuali forasacchi incastrati nel pelo e così potrai accorgerti se l’animale prova dolore in qualche punto del corpo.

Un modo per verificare se un forasacco è penetrato è l’ecografia da effettuare presso il veterinario.

Se hai un qualsiasi dubbio non esitare a contattarci o a venire in negozio, saremo felici di aiutarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *